Vídeo normal 1311

VídeosPer a baixar el vídeo
Autors CHRISTIANSXXIX
Títol Campane di Piana (PG)
Data 18-03-2016
Duració 15:44
Classe fiesta mayor
Notes Il territorio di Piana fino al 1807 faceva parte della parrocchia di Castiglione del Lago. Il toponimo dovrebbe derivare dalla "Silva Plana", che nel medioevo indicava il grande bosco che si estendeva nella pianura tra Castiglione del Lago e Cortona. La prima chiesa parrocchiale del paese di Piana fu costruita nel 1603 e intitolata a S. Maria della Piana. Aveva sopratutto funzione di oratorio, tanto che in essa non si impartivano i Sacramenti (che invece continuavano a tenersi nella chiesa parrocchiale di Castiglione del Lago). Avendo una superficie complessiva di cinquanta metri quadrati, venne presto ritenuta troppo piccola dalla popolazione di Piana che decise di costruirne un'altra adiacente ad essa. Fu così che Il 10 Luglio 1720 la seconda chiesa, dedicata a San Bartolomeo Apostolo e alla SS.ma Vergine della Rosa, venne benedetta. Dopo il 1861 l'idea di rinnovamento si fece strada, molte chiese furono demolite e rifatte di sana pianta; questa sorte toccò anche alla chiesa di Piana. Nel 1868 venne demolita e nello stesso sito fu costruita quella attuale a croce greca, inserita in una base ottagonale, su disegno dell'architetto Giovanni Caproni di Fontignano (a tal proposito citiamo l'imponente campanile di Fontignano, anch'esso opera dell'architetto Caproni, di base quadrata, corpo ottagonale e sommità cilindrica). Purtroppo però nel caso di Piana l'architetto non riuscì a portare a termine il progetto perché morì. La direzione dei lavori fu dunque affidata a Giuseppe Tassi. Sulla facciata della chiesa è stata posta in opera nel 1960 una maiolica che raffigura la Madonna della Rosa. Il campanile è a base quadrata, di lato 3,12 metri e altezza 21,80 metri. Fu inaugurato il 3 giugno 1883 dal vescovo di Perugia mons. Federico Foschi che benedì le tre nuove campane fuse dalla fonderia Luigi e Raffaello Magni di Lucca. (nda: nello stesso anno, la stessa fonderia realizzò anche le attuali tre campane minori del concerto di Sant'Egidio; anche in questo caso furono benedette da mons. Foschi) La campana più piccola, non elettrificata e fusa nel 1603, proviene dalla prima chiesa.
https://www.youtube.com/channel/UC5qBf0PlnuDZkjUCJIHW3hg
Vídeo HD
  • CASTIGLIONE DEL LAGO: Campanes, campaners i tocs
  • Tocs mecànics de campanes
  • Vídeos
  • Tornar cap enrere
  • Menu inicial CAMPANERS DE LA CATEDRAL DE VALÈNCIA
    Campaners de la Catedral de València
    Buscar campana, campanar, població, fonedor, epigrafia, any fosa, autor, article
    © Campaners de la Catedral de València (2019)
    campaners@hotmail.com
    : 22-07-2019
    Convertir a PDF